Associazione

Al servizio degli Anziani

nello spirito delle Beatitudini,

in collaborazione con le Piccole Sorelle dei Poveri.

 

La condivisione del carisma degli Istituti religiosi con i laici "inizia un nuovo capitolo, ricco di speranze, nella storia delle relazioni tra le persone consacrate e il laicato", scriveva nel 1996 Giovanni Paolo II.

L’Associazione Jeanne Jugan, approvata dalla Chiesa il 5 settembre 1998, si inserisce bene in questo orientamento di novità e di speranza.

L’Associazione offre ai laici, uomini e donne, l’opportunità di condividere le ricchezze spirituali delle Piccole Sorelle dei Poveri, di partecipare alla loro missione apostolica di ospitalità verso le persone anziane povere, e contribuire all’irradiamento del carisma della loro Fondatrice nell’ambiente in cui vivono e lavorano.

Jeanne Jugan vedeva l’ospitalità come un umile servizio fraterno che unisce in una stessa famiglia Piccole Sorelle, persone anziane e collaboratori laici desiderosi di servire Gesù Cristo nella persona dei loro fratelli e sorelle anziani.

L'Associazione è una risposta contemporanea
a questa intuizione profetica di Jeanne Jugan


Lo Spirito

È così bello essere povero (Jeanne Jugan)

I membri dell’Associazione condividono lo spirito di Jeanne Jugan, che è quello delle Beatitudini: spirito di mitezza e di umiltà, nel servizio gioioso e disinteressato degli anziani, nei quali riconoscono la persona di Cristo. Animati da questo spirito, vogliono contribuire ad accoglierli, renderli felici come in una grande famiglia, accompagnarli spiritualmente nel rispetto delle loro credenze e assisterli sino al termine della loro vita.

Ogni Associato è dunque chiamato a sviluppare in sé gli atteggiamenti spirituali vissuti da Jeanne Jugan:

  •      Fede viva e fiducia nella Provvidenza.
  •      Amore personale per Cristo, riconosciuto negli anziani.
  •      Oblio di sé, gioia e spirito di lode.


La missione
 

Non dimenticate mai che il povero è nostro Signore (Jeanne Jugan)

I membri dell’Associazione Jeanne Jugan partecipano alla missione apostolica affidata dalla Chiesa alle Piccole Sorelle: l'ospitalità verso gli anziani poveri.Ognuno offre il tipo di impegno e di collaborazione al quale si sente chiamato/a, secondo le proprie possibilità e i propri obblighi familiari e/o professionali.

Le forme di servizio sono diverse. Possono includere:

  •      la partecipazione diretta alle cure delle persone anziane,
  •      l’animazione pastorale, ricreativa, culturale,
  •      il contributo al mutuo aiuto missionario,
  •      il servizio diretto in una casa di missione delle Piccole Sorelle,
  •      l’offerta della preghiera e delle proprie sofferenze per le intenzioni della Congregazione.

Attenti all'appello della Chiesa, i membri dell’Associazione hanno "la coscienza di essere partecipi del suo mistero di comunione e della sua energia apostolica e missionaria... nella ricca varietà delle vocazioni e condizioni di vita" (Christifideles laici, n° 64).


Impegno 

Datevi con tutto il cuore (Jeanne Jugan)

L’Associazione Jeanne Jugan è aperta ai cattolici, uomini e donne, di almeno 18 anni di età, desiderosi di dare maggiore vitalità alla propria fede cristiana e di collaborare alla missione apostolica delle Piccole Sorelle dei Poveri.

Dopo un periodo iniziale, che comporta un tempo di formazione, l’impegno nell’Associazione viene sigillato con una promessa annuale, secondo la seguente formula:

"Davanti a Te, Signore Gesù, con la tua grazia e sotto la protezione della Vergine Maria, mi impegno nell'Associazione Jeanne Jugan delle Piccole Sorelle dei Poveri, per un anno. Prometto di servirti con gioia e amore presso le Persone Anziane, seguendo l’esempio di umiltà e di fiducia che Jeanne Jugan ci ha lasciato".