Giovani

Dai il tuo volto all’AMORE !



Vieni a scoprire la “sete” di tanti fratelli anziani 
!

Gli anziani hanno bisogno di te !




         Offri loro,





                   il tuo tempo,

     le tue energie,

                             la tua gioia,

                                         il tuo servizio ...

 


Vieni a scoprire

. La fisionomia spirituale di una donna straordinaria di nome Jeanne Jugan che, con il dono della sua vita trasformò l’esistenza di tanti fratelli anziani bisognosi.

. L’esaltante bellezza di una vita interamente vissuta nel dono di sé agli altri.

. La gioia profonda dell’incontro quotidiano con Dio nell’intimità della preghiera.

. La vitalità di una fraternità vissuta nella gioia di una comunità internazionale.

 


Prendi il largo, non temere.

Hai mai pensato ... di fare della tua vita

 una meravigliosa avventura?

   

Tale impegno nasce da un intimo dialogo con Dio, in risposta allo sguardo e alla chiamata di amore che Gesù fa sempre sentire: «Vieni e seguimi».

Una giovane che pensa di rispondere a questa chiamata, comincia col passare qualche mese a servizio degli anziani, in una casa della Congregazione. Si chiamerà allora «postulante». Il postulato è un periodo di transizione che le permette di capire meglio qual è la vita di una Piccola Sorella.

Alla fine di questo periodo, se la giovane desidera continuare sulla stessa strada,inizierà un cammino formativo nella casa del noviziato. Per l’Italia è a Marino (Roma).

Le Piccole Sorelle novizie vivono in comunità fraterne.  Per due anni, le novizie ricevono la formazione appropriata che le aiuta a conoscere meglio l'essenza e la bellezza della vita religiosa.

La preghiera, la meditazione della Sacra Scrittura, lo studio delle Costituzioni e della storia della Congregazione occupano un grande posto in questa formazione. Due periodi di tirocinio in una casa della Congregazione permettono alle novizie di condividere totalmente la vita di una comunità e apprezzare il carisma ricevuto da Jeanne Jugan: amare gli anziani poveri, servendoli nello spirito delle beatitudini. 

Alla fine dei due anni, la Piccola Sorella novizia si prepara a fare la professione. L’impegno che assume pronunciando (prima per due anni, poi per tre) i voti di castità, povertà e obbedienza, esprime il suo amore per Dio e il desiderio di donargli tutta la propria vita. Le Piccole Sorelle fanno un quarto voto: quello di ospitalità, poiché sono consacrate da Dio al servizio degli anziani.

Dopo la professione temporanea, la neoprofessa svolgerà due anni di vita apostolica a servizio degli anziani. Seguirà un anno di formazione spirituale e apostolica. Infine arriva il momento dell’impegno definitivo. Le Piccole Sorelle di tutti i paesi si ritrovano a La Tour St-Joseph (Francia, Casa Madre), centro e cuore della Congregazione,  trascorrendo un anno di formazione, nella preghiera.

Con la professione perpetua, Dio porta a compimento la consacrazione delle Piccole Sorelle che, forti del suo Amore, andranno attraverso il mondo a portare la Buona Novella di Gesù Risorto, nella gioia di appartenere per sempre alla grande famiglia di Jeanne Jugan.

Comments